Sabato 1 giugno ore 15.30 Cortile della Rocca dei Boiardo

Ernesto Galli della Loggia terrà, in apertura del sabato pomeriggio di FestivaLOVE2019, una lectio magistralis in cui parlerà del nostro paese dal punto di vista storico affrontando le vicende che lo hanno caratterizzato e lo hanno portato ad essere quello che oggi noi vediamo e viviamo quotidianamente. Un paese dunque da amare, ma prima di tutto da conoscere e studiare, da approfondire attraverso ciò che è successo negli ultimi decenni tra politica, storia ed economia, in un intreccio indissolubile.

Galli della Loggia è uno tra i più conosciuti ed apprezzati storici italiani, classe 1942, Professore di storia dei partiti politici presso l’Università di Perugia dal 1987, collaboratore ed editorialista de La Stampa e poi del Corriere della sera, è stato cofondatore e condirettore, fino al gennaio del 1998, della rivista Liberal. Dal 2005 è Professore ordinario di Storia contemporanea e Preside della Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

Tra le sue opere si segnalano: Il mondo contemporaneo, 1945-1980 (1982); Lettera agli amici americani (1986); Modus vivendi (1992); Intervista sulla destra (a cura di L. Caracciolo, 1994); La morte della patria (1996); L’identità italiana (1998); Vent’anni d’impazienza (2001). Più recentemente ha pubblicato La morte della patria: la crisi dell’idea di nazione tra Resistenza, antifascismo e Repubblica (2003); Due nazioni: legittimazione e delegittimazione nella storia dell’Italia contemporanea (in collab. con L. Di Nucci, 2003); L’identità italiana (2005); Calendario: un anno in Italia (2008); Confini (con C. Ruini, 2009); l’antologia Poesia civile e politica dell’Italia del Novecento (2011); Europa perduta? (con G. Amato, 2014); Senza la guerra (con L. Caracciolo, M. Cacciari, E. Rasy, 2016); Credere, tradire, vivere (2016); Il tramonto di una nazione. Retroscena della fine (2017); Speranze d’Italia. Illusioni e realtà nella storia dell’italia unita (2018).