Venerdì 31 maggio 21 Cortile Rocca dei Boiardo

Con Andrea Marcolongo esploriamo il misterioso mondo della filosofia. Delle grandi storie d’amore della letteratura classica, da Calipso e Ulisse, da Medea e Giasone, da Leda e il Cigno fino a Catullo sappiamo tutto, o quasi. Ma non conosciamo il momento in cui quella scintilla ha cominciato a divampare: l’attimo dell’innamoramento. Durante la lectio magistralis dal titolo Accendere l’amore, venerdì 31 maggio, verranno narrati (con traduzioni originali dell’autrice) appunto sette grandi innamoramenti, sette attimi irripetibili che hanno acceso un amore.”

Andrea Marcolongo, nata nel 1987, laureata in Lettere Classiche presso l’Università di Milano, Andrea Marcolongo è scrittrice attualmente tradotta in 27 Paesi. Autrice del saggio La Lingua Geniale. 9 ragioni per amare il greco (Laterza, 2016) e del romanzo La Misura Eroica (Mondadori, 2018) con il quale ha vinto il Premio Lupicaia del Terriccio 2018, scrive da anni per La Stampa e per D di Repubblica. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, ha lavorato come consulente di storytelling presso politici e aziende in Italia e all’estero. E’ inoltre traduttrice dal greco antico di opere teatrali tra cui Palamede di Alessandro Baricco e Valeria Solarino. Ora Andrea Marcolongo vive a Sarajevo e tiene lezioni di scrittura e di narrazione presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, l’Università Aristotele di Salonicco, Universidad de Los Andes di Bogotà e UNAM di Città del Messico.