FestivaLOVE è tantissime cose insieme e vuole proporre appuntamenti, progetti ed iniziative diversificate e in grado di interessare pubblici eterogeni per età, gusti e provenienza.

I progetti speciali di questa quarta edizione invaderanno in modo giocoso e divertente ma anche serio e profondo l’intera città, animando vie e piazze, decorando spazi e scenografando ambienti: mostre d’arte contemporanea, installazioni, performance di street art il tutto all’insegna dell’amore!

Nel  piano nobile della Rocca dei Boiardo è allestita la mostra Dell’Amore e dell’avventura. L’Orlando Innamorato di Emanuele Luzzati che presenta 41 tavole che il maestro ha realizzato nel 1994 su commissione del Comune di Scandiano e che interpretano magistralmente con l’uso del collage e di una tecnica mista su carta l’Orlando Innamorato del Boiardo.

Nell’Appartamento Estense sarà allestita da sabato 19 maggio a domenica 3 giugno la mostra Riso Amaro  Mai più violenza contro le donne mostra di disegnatrici e disegnatori di tutto il mondo a cura dell’Associazione Culturale Festival Grafico, vignette e disegni che porranno l’attenzione sul tema della violenza sulle donne tra i quali anche Altan, Mauro Biani, Fabio Magnasciutti, Sergio Staino, Marilena Nardi. Gli autori provengono da ben 24 differenti paesi fra i quali Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Cuba, Ecuador, Egitto, Francia, Iran, Italia, Kosovo, Messico, Perù, Polonia, Portogallo, Russia, Spagna, Stati Uniti, Turchia , Ungheria, Venezuela.

Sempre nell’Appartamento Estense nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 maggio sarà possibile vedere disegnare dal vivo gli autori Marco De Angelis, Andrea Pecchia, Mauro Biani  per il progetto  dal titolo vignettiAMO? a cura di Gianlorenzo Ingrami che già da tre anni collabora con il festival per portare a Scandiano autori italiani che lavorano utilizzando il linguaggio della satira e delle vignette.

La coop. Pangea propone un’ installazione suggestiva dal titolo Spero, promitto e iuro reggono l’infinito futuro, lanterne bianche, realizzate con stoffe intrecciate e di carta traslucida, elevate su fili tesi tra le case di via Magati costituiranno una nevicata sospesa.

Ad esse saranno legate lunghe strisce di stoffa che riporteranno, scritte a pennello, promesse importanti. Si tratterà di impegni mantenuti e che ci si impegna a rispettare, con il cuore e con determinazione; promesse che aprono orizzonti, che restituiscono speranza e coraggio.

La luce avrà particolare importanza: riscalderà dall’interno alcune lanterne e illuminerà dall’esterno altre, creando uno spazio raccolto e poetico. Le promesse verranno raccolte nel mese di maggio tramite una open call.

Nelle settimane prima di festivaLOVE prenderà vita sui muri della fiera di Scandiano in piazza Prampolini il progetto di arte urbana Tutti tranne l’Orlando a cura di Nemo’s, Collettivo FX, Martina Bellei, Guereza Mind, Melacta in collaborazione con Progetto Giovani Scandiano a cura di Coop. Soc. Raptus, Associazione Merende d’Artista e Vicolo del Folletto Factories. Si tratta di un intervento che si ispira ai personaggi dell’Orlando Innamorato collocati in un gioco tra vuoti-pieni in moda da formare – nei vuoti – una gigantesca scritta LOVE che verrà completata proprio duranti i giorni del festival.

Parallelamente verrà tenuto da Nemo’s un laboratorio di arte urbana dal titolo Intrusi a corte in collaborazione con il Progetto Giovani di Scandiano a cura della Coop. Soc. Raptus che si volgerà nella settimana antecedente il festival al Centro Giovani Scandiano. I ragazzi lavoreranno su suporti cartacei di grande formato ispirandosi ancora una volta ai personaggi del poema boiardesco e alle opere di Emanuele Luzzati in mostra in Rocca. Da qui nascerà una vera e propria performace urbana che prenderà copro tra venerdì 25 e sabato 26 maggio e che vedrà apparire improvvisamente su alcuni muri del centro questi grandi personaggi.

Prosegue anche in questa edizione la collaborazione con l’Atelier di Villa Valentini con il progetto

Memorie d’amore, omaggio a Emanuele Luzzati; si tratta di sagome cartonate realizzate dai ragazzi della struttura dopo una visita guidata alla mostra di Luzzati che propongono rispettivamente un personaggio femminile e uno maschile e che potranno essere utilizzate “indossate” dal pubblico per farsi delle foto in costume.

P.zza I° maggio nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 si trasformerà in Piazza del gusto allestita con stand enogastronomici che offriranno menù a tema a Km. zero a cura di associazioni no profit del territorio.